Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio e Tv locali. Radio Carina: la radio locale con lo share più alto d'Italia

Iniziamo con una radio interregionale del Sud Italia un lungo viaggio tra le emittenti assistite da Consultmedia, struttura di competenze a più livelli in ambito mediatico (collegata a questo periodico).
Si tratta di Radio Carina, stazione radiofonica lucana diffusa tra la Campania e la Puglia edita dalla Emmedue srl. "Consultmedia ci assiste integralmente e con soddisfazione dalla costituzione della nostra società, nel 2000, allorquando succedemmo a Radio Idea, storica emittente di Potenza", commenta Antonio Marte, station manager di Radio Carina. "Consultmedia è da  17 anni il nostro punto di riferimento per la gestione delle problematiche che quotidianamente interessano la vita di un'emittente", continua Marte. L'emittente di musica popolare della Basilicata ha acquisito una particolare notorietà nel settore della radiofonia italiana nella primavera dello scorso anno, quando i dati dell'indagine Radio Monitor di Eurisko la qualificarono come stazione con lo share più elevato nella regione d'appartenenza, ponendosi addirittura davanti a tutte le radio nazionali (pubbliche e private). "Il più alto tra le radio locali in tutta Italia, fatto raro", aveva commentato Claudio (Paco) Astorri, consulente radiofonico che aveva effettuato l'elaborazione. "La lente di osservazione si chiama sempre share del quarto d’ora medio che è stato rilevato (da Radio Monitor) tra le ore 6 e le ore 24. E’ la vera classifica dell’ascolto, non semplicemente quella di quanti si affacciano almeno una volta al giorno alla selezione della stazione, ovvero gli ascoltatori nel giorno medio". Lo spaccato nasceva dall’idea "di offrire un quadro regione per regione in cui la classifica per share del quarto d’ora medio veda raggruppate sia le radio nazionali (pubbliche e private) che quelle locali nell’analisi 4W che è confrontabile. E’ un modo per verificare l’incidenza su base regionale delle migliori marche soprattutto tra le emittenti locali (per limitare gli elenchi si è preferito includere solo tutte le emittenti dei vari comparti con AQH Share maggiore o uguale allo 0,5%)". "Radio Carina è la dimostrazione di come, basandosi su ingredienti semplici, ma accuratamente controllati e dosati si possa realizzare una ricetta vincente", commenta Giovanni Madaro, senior partner di Consultmedia. (E.G. per NL)
03/01/2017 07:54
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Consiglio dei Ministri, riunitosi in data odierna, 24/03/2017, ha approvato, in esame preliminare, il nuovo Regolamento ai sensi della Legge 28/12/2015, n. 208 (legge di stabilità 2016) per la disciplina relativa ai contributi pubblici a sostegno delle emittenti televisive e radiofoniche locali.
La situazione di crisi dell’emittenza televisiva locale, già grave per l’aumento dei costi di gestione conseguenti alla “ingiusta e discutibile” revoca dei diritti d’uso delle frequenze che il MISE ha operato in tutta Italia e che ha raggiunto il suo apice sulle regioni della fascia adriatica, con in testa la Puglia (in cui ha revocato 12 frequenze su 18), ora è ulteriormente aggravata per il ritardo dei pagamenti dei contributi relativi al bando 2015 (e siamo già a marzo 2017) e per la mancata emanazione dei bandi relativi agli anni 2016 e 2017.
E' tragicamente scomparso oggi a Mazara del Vallo (Tp) Giuseppe Romeo, tecnico delle tlc ed ex editore radiofonico siciliano. Romeo stava lavorando insieme al collega Vincenzo Miraglia, rimasto gravemente ferito, su un traliccio di telecomunicazioni, dove era imbragato, che è rovinosamente caduto dopo aver ceduto alla base per ragioni da verificare.
Proseguiamo nel viaggio tra le imprese radiotelevisive italiane assistite da Consultmedia, prima struttura italiana di competenze a più livelli in ambito mediatico (collegata a questo periodico).
La stazione interregionale Radio Millennium, edita dalla milanese Elite srl, ha aquistato dall'emittente Radio Stella FM di Porlezza (Co), cinque impianti FM facenti servizio sulle province di Como, Lecco e sulla Svizzera Italiana.