Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
RTV. Confindustria Radio Televisioni: nominati i Vice Presidenti. Lotta alla pirateria sui contenuti radiotv

Il Consiglio di Presidenza di Confindustria Radio Televisioni (CRTV) riunito a Roma, ha completato la definizione degli assetti interni per il triennio e messo a punto il programma essenziale di lavoro per l’anno in corso.
Ad affiancare il Presidente, Franco Siddi (Rai), rieletto alla carica alla fine del 2016 saranno i Vice Presidenti Stefano Selli, Direttore Relazioni Istituzionali Italia Mediaset e Maurizio Giunco, Presidente Federazione Radio Televisioni, che già avevano ricoperto l’incarico nel precedente triennio, Alessandro Araimo, SVP-COO Discovery Southern Europe e Marco Ghigliani, Amministratore delegato La 7, nominati per la prima volta.  Ratificata anche la nomina del Direttore Generale, Rosario Alfredo Donato, che avrà anche il compito di rappresentare l’Associazione nell’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria (Iap). Del Consiglio di Presidenza fanno parte anche Andrea Castellari (Viacom), Francesco Dini (Elemedia), Fabrizio Ferragni (Rai), Piero Manera (Frt), Gina Nieri (Mediaset), Paolo Penati (Qvc), Paolo Ruffini (Tv 2000) e Lorenzo Suraci (Rtl). Paolo Ballerani (Amministratore Persidera) sarà invece Special Advisor del Presidente.  Il Consiglio di Presidenza, nell’occasione, ha anche discusso ed approvato le linee guida di lavoro e il bilancio preventivo per l’anno in corso. Oltre all’attività tipica di rappresentanza, promozione e tutela, in sede istituzionale e sociale, del settore radiotelevisivo, del suo sviluppo nel tempo delle grandi trasformazioni digitali, industriali e professionali, un’attività specifica sarà rivolta alla lotta contro la pirateria dei contenuti radiotelevisivi. I contenuti sono il punto di forza, di qualificazione e di valore e non possono essere sottratti illecitamente. Nel breve termine saranno monitorati attentamente, e con contributi di proposte, i processi dei decreti attuativi della legge sul cinema e della legge sull’editoria, nonché i provvedimenti per il diritto d’autore, la direttiva per i servizi media audiovisivi (Smav), i regolamenti per le tv locali, le misure fiscali per la concorrenza dell’economia digitale, il confronto parlamentare sulla diffamazione attraverso i media. Molto intensa sarà l’attività studi e ricerche con costanti aggiornamenti sullo stato di salute del settore. (E.G. per NL)
16/02/2017 10:32
 
NOTIZIE CORRELATE
A riguardo dei gravissimi ritardi accumulati nell'erogazione dei contributi alle tv locali degli anni passati e sull'adozione del nuovo regolamento, Confindustria RTV ha fatto pervenire a Newslinet.it la lettera del Presidente dell’Associazione TV Locali Maurizio Giunco e delle OO.SS.LL SLC- CGIL, FISTEL –CISL, UILCOM/UIL al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, che di seguito integralmente pubblichiamo.
Il Ministero dello Sviluppo Economico (DGSCERP) ha comunicato all’Associazione TV Locali di Confindustria RTV che le procedure di erogazione dei contributi (anno 2015) ex L.448/98 alle emittenti televisive locali subiranno ritardi "per cause non dipendenti dalla volontà dell’amministrazione".
"Fine anno, tempo di bilanci e progetti", esordisce il presidente di Confindustria RTV, Franco Siddi, in un lungo editoriale inviatoci, con il quale coglie l’occasione, "da un lato, per fare un punto della situazione del settore radiotelevisivo, partendo da dati e informazioni elaborati nel corso dell’anno e sintetizzati nel documento allegato; dall’altro, per guardare al futuro, alle tante questioni aperte e in divenire, di cui molte prioritarie se non urgenti, su cui lavoreremo in collaborazione con le istituzioni, i regolatori e gli altri “stakeholder” del sistema nazionale e europeo".
Presa di posizione di Confindustria Radio Tv sul (previsto) ennesimo empasse del DAB+, impantanatosi a metà del guado con mezza Italia occupata da mux di rete nazionali e pressoché totale assenza dell'emittenza locale (fatti salvi sporadici bouquet territoriali assolutamente di scarsa rilevanza).
L’Assemblea Generale di Confindustria Radio Televisioni (CRTV) ha confermato, oggi, Franco Siddi Presidente dell’Associazione all’unanimità dei partecipanti e ha rinnovato gli organi direttivi.