Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tlc. Entro il 2017 forte potenziamento del 4G. Governo pensa ad asta nuove frequenze per 1 mld

Il Governo ha bisogno di soldi e per ottenerli pensa di proporre al Parlamento l'inserimento nella nuova legge di bilancio di una delega legislativa per la predisposizione di una asta competitiva per l'assegnazione di frequenze per il potenziamento della telefonia 4G.
Le reti mobili, nelle aree urbane, sono infatti ormai al limite della sostenibilità di un traffico esponenzialmente aumentato negli ultimi due anni (soprattutto a causa della fruizione di servizi audio-video) e l'imminente lancio di tariffe sostanzialmente flat (nel senso di limite di download difficilmente raggiungibile da parte della maggioranza dell'utenza) da parte di quasi tutte le compagnie telefoniche e la prossima diffusione delle auto interconnesse impone un notevole aumento della capacità trasmissiva che non può attendere oltre. Di qui l'idea di unire l'utile al dilettevole attraverso un'operazione che potrebbe portare nelle casse dello Stato una cifra compresa tra 0,7 e 1 mld di euro. L'asta per i 4G sarà anticipatoria del processo di liberazione frequenziale per lo sviluppo, da un lato, della tecnologia 5G e, dall'altro, dell'LTE broadcasting, previsti rispettivamente per il 2020 e 2022. (M.L. per NL)
20/09/2016 08:51
 
NOTIZIE CORRELATE
Gli Stati Uniti hanno ultimato l’asta per la cessione delle frequenze nella banda 600 MHz dagli operatori televisivi alle telco: il guadagno è stato praticamente un quarto rispetto alle previsioni ma l’asta dà il via allo sviluppo del 5G.
Negli Stati Uniti, la radio online è la seconda attività più comune nelle app dei dispositivi mobili con il 15% del tempo speso, seconda solo ai social network con il 29% e più diffusa dei giochi con l’11%.
Dal prossimo anno l’accesso ai contenuti in streaming di servizi SVOD sarà libero fra i paesi europei: questo è il contenuto nel recente accordo raggiunto da Parlamento e Consiglio Europeo.
Oltre all’aspetto primario di utilizzo musicale, ci sono altri aspetti che derivano dallo streaming e dall’utilizzo di tale servizio. Anzitutto la platea che si apre agli autori che si avvalgono anche dei servizi in streaming per la diffusione delle loro creazioni è quella degli internauti e quindi potenzialmente l’intero mondo di Internet.
Watchup è un’applicazione fondata nel 2012 da Adriano Farano che consente agli utenti di costruire un telegiornale personalizzato, scegliendo i propri video tra quelli delle fonti d’informazioni che aderiscono al progetto.