Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv: ascolti televisivi nel mese di febbraio in crescita con il 33% di share per le tv non generaliste
Secondo i dati raccolti da Starcom si è registrato un notevole aumento degli ascolti del segmento, segnatamente pari al +19% sul medesimo periodo del 2012.
Il pubblico della televisione, complice forse la solita crisi, si fa più numeroso in tutte le fasce orarie, con un picco di share del 39% registrato la mattina dalle 7 alle 12. Compaiono nella top ten delle reti più viste del digitale terrestre, quattro reti Rai, tre di Mediaset e tre di Discovery Channel. Il gruppo americano piazza al primo posto Real Time con circa 164mila spettatori nel minuto medio. Il programma più seguito del mese è Il Boss delle Torte, con 599mila spettatori in fascia 23-24 nella puntata dell’8 febbraio. A seguire DMAX al quarto posto e Giallo al nono. Grazie ad Iris, il canale Mediaset dedicato al cinema d’autore, il Biscione conquista il secondo posto con i suoi 145mila spettatori nel minuto medio e la migliore performance ottenuta dalla veterana commedia sentimentale Sabrina, andata in onda il 26 febbraio in fascia 22-23, incollando davanti al teleschermo ben 697mila spettatori. Mediaset si aggiudica anche il settimo posto con La5 e il decimo con Mediaset Extra. La Rai, invece, ottiene un buon terzo posto con il canale dedicato ai più piccoli, Yo Yo con i suoi 144mila spettatori nel minuto medio, raggiungendo il picco (466mila) il 26 febbraio nella fascia 20-21 con i cartoni animati dello Zecchino, Peppa Pig, Barbapapà. Si piazzano a seguire l'offerta pay della famiglia Berlusconi, Premium, al quinto posto; Rai 4 al sesto e Rai Movie all’ottavo. Pare invece, dati alla mano, che abbiano subito una grossa perdita i canali del servizio pubblico: emblematico, a riguardo, il caso di Rai Movie, che passa dai 118mila di dicembre ai 100mila di febbraio. Nel gruppo sat pay Sky+Fox i migliori risultati mensili sono stati raggiunti dallo sport e dall’informazione - Sky Sport 1 e Sky Tg 24 (per quest’ultimo complici le elezioni politiche) -che, rispettivamente, hanno registrato 55 e 53mila spettatori nel minuto medio. Di rilievo anche i successi ottenuti da Sky Uno, nell’ultima puntata di Masterchef2 del 21 febbraio seguita in fascia 22-23 da ben un milione di spettatori. (V.V. per NL)
02/04/2013 17:05
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Tar del Lazio (sent. n. 03747/2017) ha confermato la sanzione di 200.000 euro comminata da AgCom a Sky Italia con un provvedimento risalente al 2008.
A+E television networks, emittente televisiva via cavo e satellitare statunitense, è un brand sicuramente ancor poco conosciuto in Italia.
Lo scorso 15 Marzo, durante la Conferenza stampa di Radiomediaset, il Ceo Paolo Salvaderi ha illustrato i risultati operativi del gruppo, mentre Pier Silvio Berlusconi – alla conclusione dell’incontro con i giornalisti - ha offerto spunti collaterali sulle vicende Mediaset: il contenzioso con Vivendi, l’acquisto del logical channel number 20 (argomenti già approfonditi in precedenti articoli), l’intoppo nei rapporti col giornalista Giuseppe Cruciani e l’affare Ei towers-RaiWay.
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Si è svolta oggi nella hall del palazzo di Largo Donegani 1 la conferenza stampa di RadioMediaset in cui sono stati presentati i risultati ottenuti nell’ultimo anno di attività del polo che comprende le emittenti di proprietà Radio 105, Virgin Radio (entrambe ex Finelco), R101 e la partnership con Radio Monte Carlo (che rimane di proprietà della famiglia Hazan, precedente editore delle radio Finelco).