Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv locali, Fnsi: Mise sblocchi contributi 2015. A rischio l’occupazione nel settore

I giornalisti del dipartimento emittenza locale della Fnsi sono preoccupati per il ritardo con cui il governo sta procedendo ad emanare i decreti attuativi della riforma dell’editoria. «Il ministero sblocchi i contributi 2015, il cui mancato riconoscimento mette a rischio l’occupazione in numerose aziende», chiedono.
I giornalisti del dipartimento Emittenza locale della Fnsi, riuniti a Roma alla presenza del segretario generale, Raffaele Lorusso, esprimono preoccupazione per il ritardo con cui il governo sta procedendo ad emanare i decreti attuativi della legge di riforma dell’editoria. Tale situazione aggrava l’incertezza e le difficoltà della quasi totalità delle aziende del settore, già duramente provate dalla lunga recessione e sempre più impossibilitate ad assicurare il mantenimento dei livelli occupazionali. I giornalisti auspicano che i decreti attuativi fissino criteri volti a premiare le aziende che creano occupazione reale, assicurando un’informazione di qualità. Nell’immediato chiedono al ministero dello Sviluppo economico di sbloccare il pagamento dei contributi relativi all’anno 2015, considerato che il mancato riconoscimento sta creando problemi di liquidità, mettendo a rischio l’occupazione in numerose aziende. (E.G. per NL)
16/02/2017 11:15
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Ministero dello Sviluppo Economico (DGSCERP) ha comunicato all’Associazione TV Locali di Confindustria RTV che le procedure di erogazione dei contributi (anno 2015) ex L.448/98 alle emittenti televisive locali subiranno ritardi "per cause non dipendenti dalla volontà dell’amministrazione".
Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 303 del 29/12/2016 i due decreti del 06/12/2016 con i quali vengono definiti i riparti regionali per lo stanziamento da destinare a sostegno delle emittenti televisive locali per l’anno 2015, con le modalità previste Legge 448/1998, art. 45, comma 3.
La legge di stabilità 2016 (l. n. 208/2015) contempla la riforma della normativa in materia di contributi pubblici a sostegno delle emittenti radiofoniche e televisive a livello locale, erogati annualmente dal Ministero dello Sviluppo Economico.
La Corte dei Conti ha inviato dei rilievi e delle osservazioni sui decreti provvisori emanati dall’amministrazione a riguardo dei contributi per l'anno 2015 alle tv locali.
A seguito dell’entrata in vigore della legge n. 198/2016 che prevede nuove tempistiche per l’erogazione dei contributi da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, al fine di garantire il rilascio delle attestazioni di cui all’art. 5 del d.P.R. n.