Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv locali. Mise firma i decreti per il riparto provvisorio del 90% dei contributi 2015. Mancano Campania e Sicilia

Con la firma del sottosegretario Antonello Giacomelli di due decreti ministeriali, il Ministero dello Sviluppo Economico ha avviato la fase che porterà alla liquidazione dei contributi annuali alle emittenti televisive locali relativi al 2015 per complessivi 36.395.464 euro.
Dopo che sono pervenute le graduatorie regionali da parte dei Corecom, il Mise ha provveduto dapprima al riparto delle risorse disponibili a livello nazionale su base regionale e successivamente, all’interno della regione, per ciascuna emittente beneficiaria del contributo. Poiché non sono ancora pervenute le graduatorie da parte dei Corecom di Campania e Sicilia, per non ritardare la liquidazione del contributo alle emittenti delle altre regioni si è effettuato un riparto provvisorio, in attesa di emanare appena possibile quello definitivo. Una volta pubblicati in Gazzetta Ufficiale i due decreti ministeriali e previa registrazione degli stessi da parte degli organi di controllo, il Mise potrà liquidare alle emittenti il 90 per cento delle somme loro spettanti. (E.G. per NL)
15/11/2016 18:51
 
NOTIZIE CORRELATE
Nessun cambio di orientamento della DGSCERP del Ministero dello Sviluppo Economico a riguardo dell’affitto di ramo d’azienda di un'autorizzazione di fornitura di servizi di media audiovisivi con annesso logical channel number (LCN).
Con ordinanza n. 592/2017 del 09/02/2017 pubblicata il 13/02/2017 il Consiglio di Stato sez. VI, accogliendo l'appello cautelare promosso da un operatore di rete lombardo, ha sospeso la sentenza del TAR Lazio n. 09658/2016 in ossequio alla quale erano state apportate dal Ministero dello Sviluppo Economico variazioni alla graduatoria di revisione delle frequenze televisive locali della Regione Lombardia di cui alla determina pubblicata sul sito il 13/07/2015 e modificata in data 25/11/2015.
I giornalisti del dipartimento emittenza locale della Fnsi sono preoccupati per il ritardo con cui il governo sta procedendo ad emanare i decreti attuativi della riforma dell’editoria. «Il ministero sblocchi i contributi 2015, il cui mancato riconoscimento mette a rischio l’occupazione in numerose aziende», chiedono.
Pubblicati gli aggiornamenti relativi alle regioni Basilicata, Campania e Sardegna delle graduatorie regionali relative ai fornitori di servizi di media audiovisivi, per il servizio televisivo digitale terrestre, oggetto dal Bando del 02/05/2016.
Conclusa la cessione di un asset dell’emittente Telecolor a Sestarete; Advisor: Consultmedia. La prima struttura italiana di competenze a più livelli in ambito mediatico Consultmedia (collegata a questo periodico) ha assistito le società Telecolor s.p.a. (Cremona) e Beacom s.r.l. (Torino), nella cessione dalla prima alla seconda di un asset aziendale costituito dall’autorizzazione regionale per il Piemonte per fornitura di servizi di media audiovisivi sul digitale terrestre tv con associato l’importante logical channel number 19 (numerazione automatica del telecomando).