Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Varie
Il governo offre agli operatori di telefonia mobile la possibilità di prorogare l'uso delle frequenze in banda 900 e 1800 MHz fino al 31/12/2029, ma a condizione di versare allo Stato circa 2 miliardi di euro anticipati e in una unica soluzione.
 
E' quanto emerge dal 13° Rapporto Censis-Ucsi sulla comunicazione prsenetato a Roma il 28 settembre. Nel merito, la penetrazione di internet aumenta di 2,8 punti percentuali nell'ultimo anno e l'utenza della rete tocca un nuovo record, attestandosi al 73,7% degli italiani (e al 95,9%, cioè praticamente la totalità, dei giovani under 30).
 
Non ha avuto peli sulla lingua John Strand, analista per Strand Consult, nel commentare la nuova proposta avanzata dalla Commissione Europea sul roaming gratuito all’interno del vecchio continente, sostenendo come questa non riesca a “mettere insieme politiche per le telecomunicazioni che stimolano la crescita economica; riesce solo a imporre regole”.
 
Il Governo ha bisogno di soldi e per ottenerli pensa di proporre al Parlamento l'inserimento nella nuova legge di bilancio di una delega legislativa per la predisposizione di una asta competitiva per l'assegnazione di frequenze per il potenziamento della telefonia 4G.
 
Conquistare il 15% del mercato mobile italiano attraverso una politica di prezzi bassi e vendita solo online: questo è l’obiettivo di Xavier Niel (foto), patron di Iliad, che presto debutterà in Italia con il suo operatore mobile Free a seguito dell’acquisizione di alcuni asset di Wind e Tre, condizione imposta dall’antitrust per autorizzarne la fusione.
 
Approvato il matrimonio fra Wind Tre e dall’Antitrust europea grazie alla decisione di cedere alcuni asset ai francesi di Iliad.
 
TIM (attraverso la società TILab) ha allestito a Torino un "millimeter Wave Lab” teso a sperimentare le ampie possibilità di utilizzo delle frequenze oltre i 6 GHz nelle applicazioni a 5G nelle poliedriche sue applicazioni.
 
L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha avviato un procedimento sanzionatorio, verso H3g (o più comunemente chiamata 3) per inottemperanza alla diffida del 20 luglio scorso in merito all'adeguamento alle disposizioni europee sulle tariffe per i servizi dall'estero.
 
Gli Stati Uniti voteranno oggi una proposta mirata a fornire agli operatori tlc delle nuove frequenze per lo sviluppo delle reti di quinta generazione; in Europa, invece, sembra interminabile il circo dei botta e risposta che continua solo a far perdere tempo.
 
Il mercato degli investimenti pubblicitari in Italia nel mese di maggio e' risultato stabile a +0,4%: i primi cinque mesi si attestano a +2,7% rispetto allo stesso periodo del 2015 grazie a un incremento nella raccolta di circa 73 milioni di euro. E' quanto emerge dai dati diffusi da Nielsen.