Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Web. Audiweb: mobile sempre sopra pc ma non per le news

Il nuovo report firmato Audiweb e contenente le rilevazioni dell’audience digitale nel mese di dicembre 2016 rivela un cambiamento di abitudini in termini di navigazione: si evidenzia, infatti, una diminuzione delle connessioni da desktop (-11,2% nel giorno medio e -5% nel mese) e una crescita percentuale invece dell’accesso internet da mobile (+8,1% nel giorno medio e +15,3% nel mese).
Risultano essere ben 19 milioni gli utenti che navigano online dal proprio smartphone o tablet contro i 10,7 milioni di utenti che invece entrano in rete tramite computer. In generale, si registra una crescita rispetto al 2015 pari al 2,8% delle persone che dichiarano di poter accedere alla rete tramite qualsiasi tipo di dispositivo (ricerca di Audiweb Trends su dieci mila interviste face to face suddivise in quattro cicli all’anno e svolte su un campione di popolazione tra gli 11 e i 74 anni); oggi le persone che hanno la possibilità di accedere ad internet (tramite qualunque mezzo) sono 42,6 milioni (88,7% della popolazione è tra gli 11 e 74 anni). Più nello specifico si evidenziano i seguenti dati: accesso alla rete tramite computer da casa 35,4 mln, il 73,8% tra gli 11 e i 74 anni di età (+0,8% rispetto al 2015); accesso alla rete da cellulare/smartphone 36,4 mln, il 75,8% tra gli 11-74 anni (+11,5% dal 2015); accesso online da tablet 14,9 mln, il 31% tra 11-74 anni di età (+15,7% dal 2015); accesso online tramite televisione 5,1 mln, 10,5% tra gli 11-74 anni (+12,9% dal 2015). Per quanto riguarda la lettura delle notizie, il pc è in vantaggio rispetto al mobile (calcolo nel mese) anche se di poco: 25,3 mln contro 24,1 mln di utenti. Dati che sono strettamente correlati al tempo di navigazione; il 61,4% del tempo online sui siti di categoria news infatti è generato su postazioni fisse. Tuttavia in linea generale il mobile supera il pc e di questo ne beneficiano soprattutto i siti delle aziende (+20,5% da smartphone e tablet), i siti di video e film (+14%) e i siti di e-commerce (+11,6%). Per concludere; al momento la popolazione pare preferisca leggere l’informazione veloce su mobile o smartphone ma se si parla di notizie che devono essere approfondite o che necessitano di maggiore attenzione vediamo invece vincere il “vecchio” computer fisso. (L.M. per NL)
17/02/2017 08:52
 
NOTIZIE CORRELATE
A ottobre i siti dei più importanti operatori televisivi hanno avuto un incremento di utenti giornalieri. Secondo i dati Audiweb, rispetto al mese di settembre c’è stato un +1,7% con 20,4 milioni di utenti connessi da mobile e 10,7 milioni da pc.
Nel mese di settembre si segnala un aumento degli italiani sul web con un +2,4% rispetto ad agosto, mentre per quanto riguarda i dati sul giorno medio si passa dai 21,3 milioni a 22,8 milioni di utenti.
Gennaio rivela dati positivi per il mondo del web, soprattutto nel comparto mobile che continua a prevalere sul fisso; inoltre, i portali di news tornano a crescere esplicitando la possibilità per il mondo editoriale di uscire dalla crisi a patto di sfruttare opportunamente il mezzo.
Google ha lanciato in settimana le “accelerated mobile pages”, pagine veloci ad hoc per smartphone: nel servizio sono già incluse 6 testate italiane. Problemi però nel monitorare i dati sugli accessi.
Stando ai dati riferiti a novembre di audiweb le testate online risalgono leggermente la china grazie soprattutto al mobile, almeno per chi asseconda adeguatamente il trend.