Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Web
L'istituto di ricerca ZenithOptimedia ha rivisto le proprie stime sull'evoluzione della spesa pubblicitaria globale, ipotizzando uno sviluppo interessante per l'Italia per l'anno a venire.
 
Sorprendente lo studio di Flurry: gli americani preferiscono spendere il loro tempo libero con tablet e smartphone, a discapito della cara vecchia televisione.
 
Nuovi guai per il più importante motore di ricerca sul web, Google. Dopo i procedimenti avviati in Europa ed India, segue ora quello della Russia.
 
Il gruppo è pronto a scommettere sul mercato degli over the top, che si stanno diffondendo a macchia d’olio in tutto il globo: ora lo streaming Discovery dal web diventerà fruibile anche sulla tv di casa.
 
L’obiettivo del nuovo programma 2.0 sarà quello di ampliare la caccia alle fonti da cui vengono raccolti i dati che stanno alla base delle indagini: le rilevazioni includeranno non più solo i click tradizionali, ma anche i Big data.
 
Sono stati pubblicati i dati di fatturato rilevati dall’Osservatorio Fcp-Assointernet relativi ad aprile, raffrontati allo stesso mese del 2014. Nel merito, la pubblicità online cede il 3,2%, con il web a -3,2%, mobile a -14%, tablet a +108,5% e smart tv/ console a +13,8%.
 
È in fase di test la nuova funzione del social network che permetterà di arricchire l'aggiornamento dei propri post: cliccando sul nuovo bottone "aggiungi un link", sarà possibile cercare una notizia direttamente sulla piattaforma, senza passare da Google.
 
L’assedio alla più famosa piattaforma di contenuti video avviene in un momento piuttosto delicato: BigG, che l’aveva comprata nel 2006 per 1,65 mld di dollari, vive infatti una complessa fase di calo dei profitti.
 
"Spero ciò ti arrivi in tempo utile, ho fatto un viaggio in Edinburgh, Regno Unito e durante il mio soggiorno i miei documenti sono stati rubati insieme al mio passaporto internazionale e la mia carta di credito che si trovava nella mia borsa".