Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Raccolta Editoriali
Il bando per l’assegnazione del canale coordinato a livello internazionale UHF 58 nella Regione Marche è andato buco.
 
Netflix è un fallimento che ha deluso le aspettative degli investitori e non ha avuto impatto sul mercato europeo o, almeno, così dicono in giro.
 
Non è sfuggito ai più il rinnovato intensificarsi negli ultimi mesi della compravendita di impianti FM tra gli operatori.
 

Quanto vale la nostra privacy? Presto lo potremo scoprire tramite un patto di scambio che è un’evoluzione del principio secondo il quale (più o meno tacitamente) ogni servizio gratuito sul web in realtà si paga attraverso una concessione della nostra privacy.

 

A questo punto non è questione di libertà di satira o di appuntita ironia.

 
Eccoci a settembre. E pensare che avevamo quasi tirato un sospiro di sollievo: dopo un luglio tormentato dal terrorismo, il mese di agosto sembrava scorrere nella spensieratezza balneare. E invece…
 
Non è estate senza i consueti provvedimenti normativi agostani. Infatti, puntuali come le tasse, ai primi di agosto arrivano le novità legislative/regolamentari/amministrative (meglio essere vasti per non lasciare esclusi).
 
Un’estate particolarmente afosa quella della tv italiana, che preannuncia situazioni caotiche per i mesi a venire (giusto per non farsi mancare le tribolazioni autunnali).
 
Il WiFi ha preso il volo, letteralmente. Notizia dell’ultima ora: Facebook ha portato a termine il primo volo di prova di Aquila, un drone di 453 Kg, con l’apertura alare di un Boeing 737, costruito in fibra di carbonio e alimentato da energia solare, in grado di trasmettere, con fasci laser, connessioni a internet sulla terraferma in un'area dal diametro di quasi 100 chilometri.
 
Ieri Andrus Ansip, vicepresidente della Commissione Europea, ha tenuto un’audizione davanti alle Commissioni riunite Trasporti, Attività produttive e Politiche dell’Unione europea di Camera e Senato, sottolineando in apertura e in modo perentorio che la “non esistenza del mercato unico digitale è di 415 miliardi di euro l’anno”.