Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Viaggio nelle Micro Web Tv
Attiva da più di due anni, Ola Channel è una web tv realizzata da un’organizzazione no-profit (Organizzazione Lucana Ambientalista) al fine di risvegliare la coscienza dei cittadini sui pericoli e le emergenze che minacciano l’ambiente e, nello specifico, il territorio lucano.
 
Questo è quanto si legge sul sito www.e20webtv.it: E20 Web Tv è una realtà giovane, dinamica e professionale.
 
Nel 2007 ha ricevuto il secondo premio al concorso del Formez intitolato “La P.A. che si vede”, presso il COMPA di Bologna per la categoria “servizi interattivi”.
 
Sassuolo web tv, la tivù che vuoi tu. La tv che il cittadino vuole e cerca; la tv che il cittadino non può effettivamente trovare altrove.
 
Nata per volere di uno dei fondatori di Sei Milano, emittente tv milanese di vita breve (1995-1997) della passata era analogica, SeeTen si propone alla Toscana come emittente di stampo turistico.
 
Inchieste e denunce. Sono questi gli elementi principali di Messina web tv (www.messinaweb.tv), mezzo d’informazione siciliano nato nel 2004 per dare voce ai cittadini.
 
In soli due anni ha raccolto il più grande archivio video italiano di action sport, trasmesso su oltre 30 emittenti locali, confezionato centinaia di contenuti e raccolto il consenso di migliaia di appassionati di board sport (sport da tavola, per chi non lo sapesse).
 
Sport Press nasce nel luglio del 1997 come agenzia di stampa. Ben presto si trasforma in un giornale online dedicato allo sport bolognese.
 
TV, Radio, web tv e una nuova divisione dedicata alla produzione di proposte editoriali di alto profilo culturale: sofisticata integrazione di diverse piattaforme di comunicazione che operano in stretta sinergia sfruttando know-how, mission e visioni condivisi.
 
Mogliano Tv è un progetto semplice nella forma, ma ambizioso nella missione. Nata per sostenere il comitato “No inceneritore”, che ha osteggiato strenuamente la costruzione di uno stabilimento di smaltimento rifiuti nella frazione di Bonisiolo, oggi prosegue la sua attività volontaria dando voce alle associazioni e agli enti locali, nell’intento di mostrarsi principalmente come mezzo di protesta per la popolazione.