Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Adeguamento degli impianti di radiodiffusione operanti nella banda III VHF: il Corecom FVG allerta l'utenza
L'attivissimo Comitato regionale per le comunicazioni per il Friuli Venezia Giugilia (Corecom FVG) "ricorda che tra la mezzanotte e le prime ore del mattino di lunedì 29 giugno anche la nostra regione sarà interessata al processo di adeguamento degli impianti di radiodiffusione alla cosiddetta "canalizzazione europea".

"Tale intervento

- spiega l'ente - che riguarderà quattro postazioni di radiodiffusione (Castaldia, Trieste Conconello, Trieste M. Belvedere ed Udine), potrà creare dei problemi di sintonizzazione del segnale televisivo di Rai Uno in 159 comuni della nostra regione, tra i quali Trieste, Udine e Pordenone.  Gli spostamenti in frequenza sono molto contenuti, ma in tutti i casi è necessario effettuare la risintonizzazione del televisore per continuare a ricevere correttamente i programmi di Rai Uno.  Sarà quindi necessario ripetere l'operazione di sintonia che l'utente effettua all'atto della prima installazione del televisore, operazione che dovrà essere ripetuta anche sugli altri dispositivi che ricevono i segnali televisivi, come videoregistratori, DVD recorder, schede TV per PC ecc. Una guida alle operazioni da svolgere a seconda del modello di televisore è disponibile sul sito del Dipartimento per le comunicazioni (www.comunicazioni.it), assieme ad apposite indicazioni ed all'elenco dettagliato dei comuni interessati. Si precisa che non è necessario compiere interventi sull'antenna, ma come precisato sul citato sito del Dipartimento, in presenza di centralini o di amplificatori canalizzati (per esempio nei condomini) si suggerisce, qualora la semplice risintonizzazione del televisore e/o del decoder non ripristinasse integralmente la qualità del segnale ricevuto in precedenza, di far verificare l'impianto d'antenna da personale specializzato".
25/06/2009 07:56
 
NOTIZIE CORRELATE
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).
Nessun cambio di orientamento della DGSCERP del Ministero dello Sviluppo Economico a riguardo dell’affitto di ramo d’azienda di un'autorizzazione di fornitura di servizi di media audiovisivi con annesso logical channel number (LCN).