Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
All Music: lavoratori proclamano stato di agitazione
Riceviamo e pubblichiamo uno stralcio di un comunicato dei lavoratori di All Music Spa. "I lavoratori di ALL MUSIC Spa, fornitore di contenuti per RETE A Spa, entrambe facenti parte del Gruppo Editoriale L’Espresso, hanno proclamato lo stato di agitazione a fronte dell’apertura del procedimento di licenziamento collettivo.

L’Azienda ha espressamente dichiarato la non volontà a proseguire l’attività con le risorse interne affidando all’esterno o a società facenti capo al Gruppo. Visti i fatti, i lavoratori hanno deciso di adottare tutte le misure necessarie affinchè il Gruppo Espresso si sieda al tavolo delle trattative e dialoghi con i rappresentanti sindacali. e-mail: fallmusic@libero.it".
14/03/2009 11:34
 
NOTIZIE CORRELATE
Si delineano i contorni dell'operazione di integrazione dei mux DTT di Rete A (L'Espresso) e TIMB (Telecom Italia) nella società Persidera (ex TIMB).
Ok dell'Agcom sull'integrazione dei mux di Telecom Italia (network provider TIMB) e del gruppo L'Espresso (Rete A) la cui conclusione e' attesa per fine mese.
Come anticipato da questo periodico, Telecom Italia Media (TIMedia) e il Gruppo Editoriale L’Espresso (Gruppo Espresso) hanno sottoscritto ieri i contratti che prevedono l’integrazione delle attività di operatore di rete DTT facenti capo rispettivamente a Telecom Italia Media Broadcasting S.r.l. (TIMB) e Rete A S.p.A. (Rete A).
Continua a spostarsi nel tempo la definizione della joint venture tra TIMB (gruppo Telecom Italia) e Rete A (L'Espresso) per la creazione di una società di nuova costituzione titolare di quattro mux DTT nazionali.
Si complica, allungandosi nei tempi di definizione e nella portata tecnica, economica e commerciale, l'operazione Telecom-L'Espresso che avrebbe dovuto condurre alla costituzione di un network provider unico con conferimenti di frequenze DTT da Telecom Italia Media Broadcasting (3 mux) e Rete A (2 mux).