Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Cda Rai: Raisat assorbita da viale Mazzini
Il consiglio di amministrazione di Viale Mazzini ha approvato la proposta del direttore generale Mauro Masi di internalizzare la società RaiSat, in pratica di incorporarla all'interno della Rai.
L'offerta di RaiSat - che era rimasta 'orfana' degli introiti garantiti dal contratto con Sky, dopo il mancato rinnovo dell'estate scorsa - continuerà ad essere distribuita sul digitale terrestre e sulla piattaforma TivùSat. Il cda - a quanto si apprende - ha anche dato mandato al dg di definire e verificare termini contrattuali, normativi, editoriali del rapporto fra Rai e RaiSat: in particolare, si dovrà definire la liquidazione di Rcs Mediagroup, socio di minoranza di RaiSat con una quota del 5%. Il vertice dell'azienda si è anche impegnato ad evitare che l'incorporazione della società possa avere ripercussioni sull'occupazione. In consiglio si è anche tenuta l'audizione del direttore del Tg2 Mario Orfeo, che si sarebbe svolta in un clima amichevole e concentrata su aspetti tecnici del telegiornale. Rinviata, invece, l'audizione del responsabile di Raidue Massimo Liofredi, che si terrà la prossima settimana. Rinviato anche il contratto di Bruno Vespa su richiesta del consigliere Angelo Maria Petroni, che avrebbe chiesto al direttore generale Mauro Masi di riconsiderare l'accordo - che conterrebbe un ritocco al rialzo del 20% per il compenso del conduttore - anche alla luce del piano industriale. Un'idea accolta dal dg, che si sarebbe riservato di approfondire la questione e ripresentare la proposta di contratto. (ANSA)
22/10/2009 20:44
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Tar del Lazio (sent. n. 03747/2017) ha confermato la sanzione di 200.000 euro comminata da AgCom a Sky Italia con un provvedimento risalente al 2008.
Sebbene il pubblico tenda a prediligere sempre il digitale terrestre, aumenta il bacino di utenza della tv satellitare: questo il dato emerso dalla nuova edizione di Ergo Research del 2016, in merito ai “DigitalTRENDS” (indagine condotta su 4000 utenti che si focalizza su piattaforme e device connettibili, fra possesso, combinazioni di utilizzo e giudizi sui contenuti).
“Siamo delusi dall’intervento del Direttore Generale in Commissione Parlamentare di Vigilanza sul tema della Convezione di Servizio Pubblico. Ci saremmo aspettati un intervento con dati alla mano: entrate 2016, previsione entrate 2017 e 2018 e relativo progetto industriale”.
Intrattenimento in day time e talk show incentrati su casi di cronaca? Il direttore generare Rai Antonio Campo Dall’Orto potrebbe dire “Non parliamone più”, parafrasando il titolo della trasmissione di Rai Uno (Parliamone sabato) recentemente chiusa per le polemiche su uno dei suoi approfondimenti.
A+E television networks, emittente televisiva via cavo e satellitare statunitense, è un brand sicuramente ancor poco conosciuto in Italia.