Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Concessionarie pubblicità radio, Buda (neopresidente FCP-Assoradio): aprire alle locali. Presto novità anche sul fronte delle nazionali?
Pare avere le idee chiare Alessandro Buda, direttore generale di Rds Advertising (concessionaria della pubblicità della rete RDS) e nuovo presidente per il biennio 2009-2011 di Assoradio, l’associazione delle concessionarie di pubblicità radiofoniche federata in FCP. Il primo atto della sua presidenza è infatti la manifestazione di volontà di aprire la sua associazione alle concessionarie di pubblicità radio locali, anche allo scopo di smentire le voci che volevano Assoradio come una mera espressione delle sole stazioni nazionali. Del resto, il mercato delle società di raccolta della pubblicità delle reti radio è da qualche mese in fermento, anche in conseguenza dei nuovi assetti che si sono creati a seguito dell'entrata in Mondadori Pubblicità di Radio Kiss Kiss, in abbinamento a R 101. Infatti, mentre con l'uscita di Kiss Kiss si è ridotto il peso della concessionaria Radio&Reti, che ora rappresenta, tra le nazionali, solo Radio Italia Solo Musica Italiana, sull'altro versante la concessionaria di Mondadori può proporsi ai centri media con un numero di ascoltatori che, rispetto ai soli 2 milioni di ascoltatori di R 101, comincia ora ad avere un qualche rilievo. Certo, siamo lontani anni luce dai numeri delle concessionarie di Finelco (105, RMC, Virgin), Elemedia (Deejay, Capital, m2o) e RTL 102.5, ma è pur sempre un passo avanti. Resta da vedere quale potrà essere quello successivo. Soprattutto in considerazione delle dichiarazioni di qualche settimana fa dell'a.d. di Monradio, Carlo Mandelli, a riguardo della possibilità di aumentare la presenza diretta in FM di Mondadori.
24/04/2009 14:10
 
NOTIZIE CORRELATE
L'Osservatorio FCP-Assoradio (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mese di Gennaio 2017.
L'Osservatorio FCP-Assoradio (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mese di Dicembre 2016.
L'Osservatorio FCP-Assoradio (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mese di Ottobre 2016.
Ma tutte le emittenti radiofoniche nazionali illuminano almeno il 60% del territorio e tutti i capoluoghi di provincia? La domanda è lecita, posto che è tuttora vigente l'art. 3 c. 5 L. 249/1997, che fissa detto limite inferiore di copertura per preservare il titolo concessorio nazionale.