Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Digitale terrestre: lo switch-off porta a galla il problema del vecchio videoregistratore
La Provincia Autonoma di Trento, alle prese con la migrazione digitale televisiva del proprio territorio, fa emergere un problema che in effetti sta interessando molti utenti: quello relativo alla gestione dei vecchi videoregistratori, realizzati per interagire con la tv analogica.
"La domanda ai numeri verdi e ai centralini ricorre frequente - spiegano dalla Provincia di Trento - gli utenti sono preoccupati di dover mandare in soffitta il vecchio, caro videoregistratore. Nato analogico, forte di una videoteca domestica ricca di titoli, il videoregistratore, escluso dagli scaffali dei negozi, vive ancora una propria esistenza dentro le abitazioni domestiche. Si tratta di un timore fondato solo a metà: nessuno dovrà buttare il videoregistratore o il lettore dvd (messo pure lui in crisi dall'avvento dell'alta definizione del Blue-ray). Entrambi sopravviveranno alla televisione digitale e continueranno a garantire l'intrattenimento domestico. E' sufficiente seguire pochi accorgimento e la soluzione è trovata" - continua il comunicato dell'ente di governo locale - Bisogna sfatare il mito che con il passaggio alla televisione digitale si dovrà buttare via il proprio videoregistratore vhs o lettore dvd. Con il digitale si può, infatti, continuare a registrare o vedere su cassetta o dvd programmi e film. Occorre però mettere in pratica solo qualche accorgimento in più e seguire le semplici istruzioni per collegare il videoregistratore. Per chi possiede una televisione analogica, uno decoder zapper e un videoregistratore vhs bisogna dotarsi di una ciabatta di prese scart. Il decoder e il videoregistratore dovranno essere collegati alla presa scart (ecco perché serve la ciabatta) che a sua volta sarà collegata alla televisione. Così si potranno continuare a vedere le cassette e registrare. Tutto risolto? Si, anzi, ni. Con la televisione digitale - attenzione - non si potrà cambiare canale durante la registrazione. Da oggi si potrà registrare solo il programma che si sta guardando alla televisione in quel determinato momento. Se il telespettatore fa zapping, il videoregistratore registra lo zapping. Stessa cosa vale per il lettore dvd. I patiti della videoregistrazione dovranno attrezzarsi per trovare la soluzione. Coloro che vorranno guardare più programmi su diversi canali e, simultaneamente, registrarne un determinato programma, dovranno mettere in pratica questo accorgimento: serve un secondo decoder da dedicare (collegandolo) al videoregistratore, oppure acquistare un decoder con doppia sintonizzazione. Per chi possiede un decoder interattivo il processo è più semplice, perché questo tipo di apparecchio è già fornito di due prese scart: in una si può collegare la televisione e all'altra il videoregistratore oppure il lettore dvd. Anche in questo caso, vale sempre il discorso appena trattato, ovvero si potrà cambiare canale durante la registrazione, a meno che non si decida per l'acquisto di un secondo decoder. Per chi possiede una tivù integrata, quelle di ultima generazione (sul mercato già da un paio di anni con tecnologia lcd, plasma o led) è sufficiente collegare il videoregistratore o il lettore dvd alla presa scart libera. Infine per i più tecnologici la soluzione è acquistare un registratore dvd con decoder integrato che permette di registrare e guardare i dvd senza bisogno di munirsi di un decoder esterno".
 
19/10/2009 15:24
 
NOTIZIE CORRELATE
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).
Nessun cambio di orientamento della DGSCERP del Ministero dello Sviluppo Economico a riguardo dell’affitto di ramo d’azienda di un'autorizzazione di fornitura di servizi di media audiovisivi con annesso logical channel number (LCN).