Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Digitale terrestre, switch-off Lazio: la Regione interviene per limitare i numerosi disagi dell'utenza meno preparata sul piano tecnico
"La Regione e l'assessorato alla Tutela dei Consumatori hanno messo in campo diverse iniziative per aiutare le persone a far fronte ai problemi legati allo switch-off". E' quanto annuncia l'assessore Anna Salome Coppotelli.
"Abbiamo siglato un protocollo d'intesa con le associazioni di categoria degli antennisti per avere dei prezzi calmierati in diversi tipi di interventi d'assistenza - ricorda Coppotelli - realizzato la guida pratica al digitale che arriverà a casa di 1.300.000 famiglie laziali, e una sezione dedicata alla Tv digitale creata sul sito www.portaleconsumatori.it, avviato una campagna di comunicazione che fino al 15 dicembre accompagnerà la fase di switch off, nelle quattro province interessate dal passaggio al digitale terrestre. Qui opereranno squadre di personale specializzato per illustrare e risolvere le questioni legate al funzionamento e alle possibili criticità legate alla fase di passaggio, attraverso azioni di contatto diretto con le fasce più deboli della popolazione nei loro luoghi di aggregazione: parrocchie, patronati, bocciodromi, distretti sanitari, centri anziani, centri per adulti con disabilità, uffici comunali, uffici postali, medici di base". Coppotelli sottolinea che "la Regione, che non ha competenze specifiche sul digitale terrestre, si è quindi mossa per tempo per tutelare i cittadini per far fronte a questo cambiamento epocale. Inoltre abbiamo istituito un contact center al numero verde 800.900.707 messo a disposizione dei consumatori per affiancare il numero verde 800.022.000 del Governo e del Ministero dello Sviluppo Economico, che hanno piena competenza in materia". "Infine - conclude Coppotelli - voglio lanciare un appello all'Ama e alle altre aziende che si occupano della raccolta di rifiuti nel Lazio affinché il recupero dei tanti apparecchi televisivi che vengono buttati in questi giorni avvenga nel più breve tempo possibile e con la minore spesa possibile per i cittadini".
 
 
17/11/2009 20:47
 
NOTIZIE CORRELATE
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).
Nessun cambio di orientamento della DGSCERP del Ministero dello Sviluppo Economico a riguardo dell’affitto di ramo d’azienda di un'autorizzazione di fornitura di servizi di media audiovisivi con annesso logical channel number (LCN).