Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Digitale terrestre, switch-off Val d'Aosta: operazioni finali nei 14 Comuni
A sette giorni esatti dall’avvio dello switch off in Valle d’Aosta, mancano solo 14 Comuni per completare il passaggio al DT. Con domani termineranno infatti i lavori sui 120 impianti localizzati ad Arnad, Ayas, Bard, Brusson, Challand-Saint-Victor, Champdepraz, Champorcher, Donnas, Emarèse, Hône, Perloz, Pontboset, Pont-Saint-Martin e Verrès.
Parzialmente interessati Châtillon, Issogne, Montjovet e Saint-Vincent. "Più alte rispetto a quelle del weekend le chiamate ricevute oggi dal Call Center regionale: 550 le telefonate ricevute fino alle ore 16.30 e 270 gli interventi tecnici gratuiti a domicilio prenotati", rende noto la Regione VdA con il consueto comunicato. "Qualche problema di ricezione si è verificato oggi nelle zone di Cogne (ora risolto) e Valgrisenche per quanto riguarda canali Rai. Le squadre di tecnici sono all’opera in queste ore per risolvere tali inconvenienti laddove ancora presenti. Si segnala che nei Comuni di Champorcher, Saint-Vincent, Châtillon e Pontboset potrebbero manifestarsi delle difficoltà nella ricezione del Mux 1 Rai, che trasmette Rai1, Rai2, Rai3, France2, TSR e i canali radiofonici, in quanto, in alcuni tipi di decoder, l’introduzione della canalizzazione della banda terza europea non viene correttamente riconosciuta. Nel caso quindi si verificassero tali difficoltà, si consiglia di resettare il decoder per riportarlo alle impostazioni di fabbrica, impostare come PAESE “Germania”, come LINGUA “Italiano” e solo successivamente lanciare la ricerca automatica di canale. Nel caso in cui i problemi dovessero persistere si consiglia di contattare il Call Center ministeriale al Numero Verde 800 022 000".
21/09/2009 21:44
 
NOTIZIE CORRELATE
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).
Nessun cambio di orientamento della DGSCERP del Ministero dello Sviluppo Economico a riguardo dell’affitto di ramo d’azienda di un'autorizzazione di fornitura di servizi di media audiovisivi con annesso logical channel number (LCN).