Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Digitale terrestre, Val d'Aosta. Aggiornamento switch-off: la Valle del Lys con 815 famiglie passa al DTT
Sono i Comuni di Fontainemore, Gaby, Gressoney-La-Trinité, Gressoney-Saint-Jean, Issime e Lillianes a essere coinvolti nel passaggio alla Televisione Digitale. Parzialmente interessati anche i Comuni di Perloz, Pont-Saint-Martin e Donnas. Con questa fase il piano di passaggio si avvicina al termine; mancano infatti le sole giornate di lunedì 21 e martedì 22 settembre per concludere questo importante evento che vede la Valle d’Aosta diventare prima regione “all digital” del 2009 in Italia. La Regione VdA fa sapere che "Il Call Center regionale è sempre all’opera per assistere i valdostani e organizzare gli interventi tecnici gratuiti a domicilio. Tali interventi prevedono: installazione del decoder, verifica del segnale, sintonizzazione e riordino dei canali, istruzioni all’uso. Nel caso in cui vi siano difficoltà nella reinstallazione dei canali, si consiglia di chiamare il Numero Verde ministeriale 800 022 000, che fornirà assistenza mirata per il tipo di decoder in possesso dell’abbonato.  È importante sottolineare che il corretto puntamento dell’antenna e l’efficienza dell’impianto ricevente nel suo insieme sono fondamentali per la buona ricezione del segnale televisivo. La verifica del sistema può essere effettuata solo da personale attrezzato con strumenti in grado di rilevare la qualità del segnale presente all’ingresso del decoder o del televisore con il decoder integrato. Se, a seguito di tali controlli, il tecnico dovesse riscontrare carenze e suggerire la sostituzione in parte o del tutto dell’impianto, si ricorda che tale intervento non è compreso nell’assistenza domiciliare fornita gratuitamente dall’Amministrazione regionale e che le soluzioni proposte e i relativi preventivi di spesa dovranno essere autorizzati dall’utente stesso. Ad oggi risultano superati gli inconvenienti tecnici relativi alla ricezione dei servizi Televideo, Mediavideo e interattivi, che, nella quasi totalità dei casi, risultano accessibili utilizzando il telecomando del televisore".
18/09/2009 14:18
 
NOTIZIE CORRELATE
Scade oggi il termine per presentare al Ministero dello Sviluppo Economico l'istanza ex art. 14 bis D. Lgs. 259/2003 per la rimozione dei limiti d'utilizzo delle frequenze DTT.
Comunicato della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico) in relazione alla conclusione del processo di digitalizzazione del territorio italiano.
Gli ingenti investimenti effettuati nel corso dei quattro anni trascorsi dal lancio della tv mobile non hanno dato i frutti sperati, tanto che TIM ha annunciato che entro fine anno spegnerà il suo canale DVB-H – nonostante il contratto quinquennale stipulato a suo tempo con Mediaset per l’uso delle frequenze e della rete scada nel corso del prossimo anno.
Nel giorno dell'avvio dello switch-off nell'Area Tecnica 3 si comincia ad acquisire il quadro complessivo delle assegnazioni frequenziali effettuate dal MSE-Com a poche ore dall'inizio delle operazioni.