Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
DTT, Conna: "Trionfalismo e notizie inesatte caratterizzano l’imposizione forsennata del digitale terrestre"
Ci scrive l'associazione di emittenti locali CONNA. “Digitale brutale” titolava qualche tempo fa la pagina di una pubblicazione specializzata sottolineando l’intempestività dell’operazione costellata di bugie come quella che la tv si vedrà meglio riducendo l’inquinamento da radiofrequenza. Quest’ultima affermazione in particolare è totalmente falsa perché per migliorare quella che sarà una situazione molto difficile di ricezione sarà necessario aumentare il numero e la potenza degli apparati di trasmissione. Gli unici vantaggi che non sono stati dichiarati sono nell’ordine di importanza:
1) la volontà di taluni di imporre la televisione a pagamento;
2) divisione delle frequenze rimaste forzatamente libere (digital divider) fra i vari utilizzatori principalmente telefonici;
3) risolvere definitivamente il problema di Rete 4;
5) tacitare la rete televisiva Europa 7.
L’emittenza locale poi a fine d’anno sarà colpita mortalmente per le difficoltà di investimenti nell’aggiornamento tecnologicio e soprattutto per la difficile (in certi casi impossibile) sintonizzazione. Il tutto fra il silenzio dei mezzi di informazione pronti a far da cassa di risonanza come fino ad oggi è avvenuto alla propaganda a senso unico a tutto favore degli interessi degli affaristi su quelli generali.
Associazione radio e tv locali Conna"
 
 
15/06/2009 16:40
 
NOTIZIE CORRELATE
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).
Nessun cambio di orientamento della DGSCERP del Ministero dello Sviluppo Economico a riguardo dell’affitto di ramo d’azienda di un'autorizzazione di fornitura di servizi di media audiovisivi con annesso logical channel number (LCN).