Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
DTT.Val d'Aosta: secondo la Regione tutto ok per 33.000 famiglie
Comunicato con toni trionfalistici della Regione Val d'Aosta sul DTT. "Con la giornata di oggi il digitale terrestre compie il grande passo nella diffusione della copertura regionale: sono infatti ben 49 i Comuni toccati dalla transizione per un totale di 33.000 titolari di abbonamento TV. Già dalle prime ore del mattino, Rai e altre emittenti locali hanno attivato il segnale nella nuova modalità; con questa operazione quasi l’80 per cento delle famiglie valdostane riceve il digitale terrestre. Il Call Center regionale, fino alle ore 10.30, ha ricevuto 250 chiamate e attivato circa 105 interventi di assistenza tecnica a domicilio. Particolarmente significativa la nuova offerta che è disponibile nelle zone servite.
 
Il dettaglio dei programmi Rai prevede:
 
Rai Offerta
Mux 1 RaiUno, RaiDue, RaiTre, Radiouno, Radiodue, Radiotre, FD Auditorium, France 2 e TSR
Mux 2 Rai 4, Rai Gulp, RaiSat Extra, Sat 2000 (canali di terzi)
Mux 3 Rai Sport Più, Rai news 24, Rai premium, RaiSat YoYo, RaiSat cinema
Mux 4 Rai Storia, Rai Scuola, Rai Gulp +1, Test HD
Mux 5 Sperimentazione della televisione in mobilità e HD, RaiUno, RaiDue, RaiTre a circa 4,7 Mbps
 
La programmazione Mediaset offre invece
 
Mediaset Offerta
Mux 1 Offerta Premium Mediaset e D-Free
Mux 2 Canale 5, Italia 1, Rete 4, Iris, Boing, ClassNews, BBC World, Cooming Soon
Mux 4 Canale 5, Italia 1, Rete 4, Canale 5+1, Italia 1+1, Rete 4+1
Mux 5 Canale 5 HD, Italia 1 HD
 
I canali francofoni France 2 e TSR sono quindi presenti sul Mux 1 Rai che consente anche la ricezione dei tre canali radio compresa la trasmissione del giornale radio locale e del canale filodiffusione “FD Auditorium”. Nel complesso, con la transizione al DT, sono disponibili molti più programmi che comprendono anche trasmissioni tematiche, a carattere sportivo, educativo e di intrattenimento. Un’offerta più ricca, ricevibile con una migliorata qualità del segnale video e audio. Le operazioni di attivazione dei canali stanno proseguendo e i tecnici delle varie emittenti sono all’opera nei 45 Comuni coinvolti: Allein, Aosta, Arvier, Avise, Aymavilles, Bionaz, Brissogne, Chambave, Charvensod, Châtillon, Cogne, Doues, Etroubles, Fénis, Gignod, Gressan, Introd, Issogne, Jovencan, La Salle, Montjovet, Morgex, Nus, Ollomont, Oyace, Pollein, Pontey, Quart, Rhêmes -Notre-Dame, Rhêmes-Saint-Georges, Roisan, Saint-Christophe, Saint-Denis, Saint-Marcel, Saint-Nicolas, Saint-Oyen, Saint-Pierre, Saint-Rhémy-En-Bosses, Saint-Vincent, Sarre, Valgrisenche, Valpelline, Valsavarenche, Verrayes, Villeneuve. Parzialmente interessati i Comuni di Arnad, Challand-Saint-Victor, Champdepraz ed Emarèse".
15/09/2009 16:06
 
NOTIZIE CORRELATE
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).
Nessun cambio di orientamento della DGSCERP del Ministero dello Sviluppo Economico a riguardo dell’affitto di ramo d’azienda di un'autorizzazione di fornitura di servizi di media audiovisivi con annesso logical channel number (LCN).