Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Editoria, USA: spariscono i giornali cartacei? Poco male, c'e' Internet
(ADUC) - I giornali online guadagnano credito. Secondo Rasmussen Reports del 3 aprile, il 61% degli statunitensi sostiene che se spariranno i giornali cartacei le notizie le andranno a cercare in Rete, mentre per il 35% non esiste nessuna fonte d'informazione che possa colmare il vuoto eventualmente lasciato dalla stampa scritta.

In Usa i giornali tradizionali vivono in effetti una profonda crisi, che e' iniziata con alcuni periodici secolari e che ha costretto altri, come il prestigioso The Washington Post e The New York Times, a tagliare posti di lavoro e stipendi. I previsti piani di salvataggio dell'industria giornalistica dividono il campione del sondaggio in un 37% di favorevoli agli aiuti alla stampa e un 43% invece contrario. Sono soprattutto le persone con un reddito annuale superiore ai 60.000 dollari, e d'eta' compresa tra i 30 e i 49 anni, ad accettare le nuove modalita' d'informazione.

 
04/04/2009 16:00
 
NOTIZIE CORRELATE
Torna a calare il dato della diffusione della stampa, sia cartacea che digitale, tra i lettori italiani: l’indagine Audipress 2016/III segnala una contrazione dell’1,4%, dato che sconfina rispetto alle previsioni del trend comunque negativo, ancorché più moderato.
Gli Stati Uniti hanno ultimato l’asta per la cessione delle frequenze nella banda 600 MHz dagli operatori televisivi alle telco: il guadagno è stato praticamente un quarto rispetto alle previsioni ma l’asta dà il via allo sviluppo del 5G.
Secondo l’ultima ricerca Nielsen, nel 2016 il mercato pubblicitario italiano del settore dei media/telecomunicazioni ha fatto registrare un aumento del 3,6% rispetto all’anno precedente per una raccolta complessiva pari a 8,2 mld di euro.
In un periodo in cui tutti si stanno attivando per cercare di arginare il più possibile il fenomeno delle bufale online, Wikipedia si fa sentire parlando proprio di attendibilità.
Chi legge i giornali lo fa sempre più spesso sul proprio telefonino. L'Acpm (Alliance pour le ciffres de la presse et des médias), incaricata di monitorare la diffusione della stampa in Francia, ha certificato il sorpasso del digitale (53%) sulla carta stampata (47%) per quanto riguarda le abitudini dei lettori, mentre, tra le persone che leggono i giornali sul web, il 41% utilizza uno smartphone e il 40% si avvale del pc.