Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Il CdA di Mediaset conferma per tre anni Pier Silvio Berlusconi Vicepresidente e Giuliano Adreani AD
Mediaset ha reso noto che il Consiglio di Amministrazione, nominato ieri dall'Assemblea degli Azionisti, "si è riunito oggi sotto la Presidenza di Fedele Confalonieri. I consiglieri Pier Silvio Berlusconi e Giuliano Adreani, in carica per i prossimi tre anni, sono stati riconfermati rispettivamente Vicepresidente e Amministratore Delegato di Mediaset spa. Il Consiglio ha anche provveduto a nominare il nuovo Comitato Esecutivo, composto da quattro membri: ne fanno parte il Presidente, il Vicepresidente, l'Amministratore Delegato e il consigliere Gina Nieri. Ha, quindi, nominato i seguenti Comitati consultivi: Il Comitato per il controllo interno composto dai Consiglieri Carlo Secchi (Presidente), Alfredo Messina e Attilio Ventura; il Comitato per la remunerazione, composto dai Consiglieri Bruno Ermolli (Presidente), Paolo Andrea Colombo e Attilio Ventura; il Comitato per la governance, composto dai Consiglieri Attilio Ventura (Presidente), Paolo Andrea Colombo e Carlo Secchi. Il Consiglio di Amministrazione ha, infine, valutato l'indipendenza dei propri amministratori, sulla base delle informazioni fornite dagli interessati. Sono risultati in possesso dei requisiti di indipendenza ex art. 148, comma 3 del Testo Unico della Finanza i Consiglieri Paolo Andrea Colombo, Luigi Fausti, Carlo Secchi e Attilio Ventura. I medesimi Consiglieri sono in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dal Codice di Autodisciplina della Società. Tutti i componenti il Consiglio di Amministrazione possiedono i requisiti di onorabilità ed indipendenza previsti per gli intermediari finanziari iscritti nella sezione dell'elenco Generale ex art. 113 del Testo Unico Bancario".
23/04/2009 17:55
 
NOTIZIE CORRELATE
Lo scorso 15 Marzo, durante la Conferenza stampa di Radiomediaset, il Ceo Paolo Salvaderi ha illustrato i risultati operativi del gruppo, mentre Pier Silvio Berlusconi – alla conclusione dell’incontro con i giornalisti - ha offerto spunti collaterali sulle vicende Mediaset: il contenzioso con Vivendi, l’acquisto del logical channel number 20 (argomenti già approfonditi in precedenti articoli), l’intoppo nei rapporti col giornalista Giuseppe Cruciani e l’affare Ei towers-RaiWay.
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Si è svolta oggi nella hall del palazzo di Largo Donegani 1 la conferenza stampa di RadioMediaset in cui sono stati presentati i risultati ottenuti nell’ultimo anno di attività del polo che comprende le emittenti di proprietà Radio 105, Virgin Radio (entrambe ex Finelco), R101 e la partnership con Radio Monte Carlo (che rimane di proprietà della famiglia Hazan, precedente editore delle radio Finelco).
Andrà a Mediaset il canale 20, fino ad oggi in mano a Retecapri e che, come già segnalato nelle scorse settimane su questo periodico, era prossimo ad una vendita verso non meglio identificati acquirenti.
Periodo nero per la media company francese Vivendi, sia dal punto di vista economico che da quello legale: il bilancio dello scorso anno non è andato affatto bene e, all’orizzonte, si profila la spinosa questione giuridica legata all’affaire Mediaset.