Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Il 'polo' televisivo Raiset sotto la lente di Antitrust e Agcom
(ADUC) - No al polo unico Raiset: e' il senso degli esposti che il comitato di giuristi di Articolo 21 presentera' all'Antitrust e all'Autorita' per le garanzie nelle comunicazioni e che saranno illustrati questa sera all'assemblea nazionale dell'associazione, a Roma.

'Il fatto che il premier Berlusconi, proprietario dell'azienda concorrente, interferisca sugli organigrammi della Rai - dice Giuseppe Giulietti, portavoce di Articolo 21 - e' incompatibile con la liberta' dei mercati'. L'assemblea sara' aperta dall'intervento del presidente Federico Orlando, che ricordera' Indro Montanelli nel centenario dalla nascita e il 'suo esercizio della professione di giornalista vissuta come rivendicazione della liberta' contro i conflitti di interesse e le censure di ogni natura', dice ancora Giulietti. Articolo 21 consegnera' infine 'un premio speciale alla giornalista della Rai Marinella Chirico, che ha seguito le ultime ore di Eluana Englaro senza nulla concedere alla spettacolarizzazione, pur essendo in possesso di immagini che avrebbero chiuso ogni polemica - conclude Giulietti - e al papa' di Eluana, Beppino, perche' in un'Italia nella quale vige la doppia morale ha scelto il rispetto della legalita''.
 

23/04/2009 09:57
 
NOTIZIE CORRELATE
Agcom diffida Wind e Tre (recentemente fusesi in un’unica società) dal consentire agli utenti l’utilizzo di due servizi streaming di proprietà senza consumare il traffico dati previsto dal piano di abbonamento.
Ai fini del versamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2017 attraverso la delibera in titolo adottati i seguenti documenti, che costituiscono parte integrante e sostanziale della delibera in parola: a) modello telematico “Contributo SCM – anno 2017”, di cui all’art. 4, comma 1, della delibera n. 463/16/CONS (allegato A alla delibera in oggetto); b) “Istruzioni per il versamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2017 dai soggetti che operano nel settore delle comunicazioni elettroniche e dei servizi media” (allegato B alla delibera in oggetto).
“L’operazione condotta dalle Unità speciali della Guardia di Finanza che ha portato all’oscuramento di 41 siti web che consentivano la visione illecita di film e eventi sportivi in violazione del diritto d’autore, rappresenta un importante colpo inferto alla pirateria on line”.
Attraverso il provvedimento in titolo l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha fissato le misure della contribuzione dovute per l’anno 2017 dai soggetti operanti nei settori delle comunicazioni elettroniche e dei servizi di media, nonché le modalità di versamento e il modello telematico per la dichiarazione dei dati (che sarà pubblicato con successivo provvedimento).
L'Agcom ha dato conto delle modifiche apportate alla delibera n. 666/08/CONS a seguito dell’entrata in vigore della legge 232/2016.