Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Indagine conoscitiva dell'Agcom sui produttori di contenuti multimediali
(ADUC.it) - L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni avviera' nelle prossime settimane, relatori Nicola D’Angelo e Giancarlo Innocenzi Botti, una serie di audizioni nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui produttori di contenuti nel settore delle comunicazioni elettroniche. Tali audizioni, che coinvolgeranno, tra gli altri, i produttori di contenuti, i broadcasters, le associazioni di categoria ed esperti del settore audiovisivo, consentiranno di approfondire, alla luce dei contributi già pervenuti, gli aspetti del processo di innovazione dei nuovi contenuti digitali, da quelli più propriamente tecnologici e di mercato a quelli relativi alla concorrenza, al pluralismo e allo sviluppo culturale e sociale.  Obiettivo dell’Autorità è di pervenire entro la metà dell’anno alla stesura di un “Libro Bianco” che possa offrire una visione organica dei contenuti diffusi sulle reti di comunicazione elettronica, prefigurando le soluzioni più opportune per garantire un’effettiva competizione nel settore, a beneficio dei consumatori.
 
17/03/2009 13:25
 
NOTIZIE CORRELATE
Agcom diffida Wind e Tre (recentemente fusesi in un’unica società) dal consentire agli utenti l’utilizzo di due servizi streaming di proprietà senza consumare il traffico dati previsto dal piano di abbonamento.
Ai fini del versamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2017 attraverso la delibera in titolo adottati i seguenti documenti, che costituiscono parte integrante e sostanziale della delibera in parola: a) modello telematico “Contributo SCM – anno 2017”, di cui all’art. 4, comma 1, della delibera n. 463/16/CONS (allegato A alla delibera in oggetto); b) “Istruzioni per il versamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2017 dai soggetti che operano nel settore delle comunicazioni elettroniche e dei servizi media” (allegato B alla delibera in oggetto).
“L’operazione condotta dalle Unità speciali della Guardia di Finanza che ha portato all’oscuramento di 41 siti web che consentivano la visione illecita di film e eventi sportivi in violazione del diritto d’autore, rappresenta un importante colpo inferto alla pirateria on line”.
Attraverso il provvedimento in titolo l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha fissato le misure della contribuzione dovute per l’anno 2017 dai soggetti operanti nei settori delle comunicazioni elettroniche e dei servizi di media, nonché le modalità di versamento e il modello telematico per la dichiarazione dei dati (che sarà pubblicato con successivo provvedimento).
L'Agcom ha dato conto delle modifiche apportate alla delibera n. 666/08/CONS a seguito dell’entrata in vigore della legge 232/2016.