Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
La Val d'Aosta si pubblicizza su radio e internet
Sarà una campagna radiofonica con riflessi sulla carta stampata e su internet a veicolare l'offerta turistica estiva della Valle d'Aosta sul mercato italiano di prossimità.
A condurre l'azione promozionale, finanziata dall'Amministrazione regionale valdostana con un investimento di 180 mila euro, sarà la società Mc2 Mediacommunication di Torino che ha proposto un progetto che prevede, fino al 21 luglio, 176 spot diffusi sui network '101' e 'RTL 102.5' e sulle emittenti a diffusione locale 'Radio Zeta' e 'Radio Babboleo' per un totale di almeno 900 passaggi.  Inoltre sulla stampa l'offerta turistica valdostana comparirà su una pagina più redazionale di 'Shop in the city', su una pagina del supplemento 'Specchio' dei quotidiano 'La Stampa', e ancora sul mensile 'Classic Voice', su 'Classic Ballet' e su 'Classic Opera', oltre che sui free press EPolis Network, e DNews edizione Milano. L'immagine della regione, infine, sarà veicolato anche attraverso la web radio di 'Classicvoice.com' e con banner sui siti lastampa.it, corriere.it e classicvoice.com. (ANSA).
28/06/2009 17:23
 
NOTIZIE CORRELATE
In un articolo pubblicato sul Guardian di ieri, 12 marzo, Tim Berners-Lee (foto), inventore del world wide web e fondatore del World Wide Web Consortium (W3C), cerca di descrivere l’attuale punto di evoluzione del più diffuso mezzo di comunicazione al mondo ed elenca tre problematiche, a suo avviso pressanti, per il futuro che lo attende.
La centralità di internet è, nel mondo moderno, sempre più permeante e nelle zone caratterizzate dal fenomeno del digital divide, il disagio consiste nel non beneficiare di una connessione internet fissa, o di averne una troppo lenta che, inevitabilmente, va ad intaccare il lavoro degli utenti che utilizzano la rete per questioni legate al business.
Giglio Group (Aim Italia-Ticker GGTV), prima società di e-commerce 4.0, annuncia tre nuovi importanti accordi siglati a livello nazionale nell’ambito Broadcast &Telco, per il prossimo triennio.
Il prossimo anno porterà diverse novità nel settore digitale nell'Unione Europea. A partire dal 15/06/2017, i costi delle chiamate, dei messaggi e del traffico internet saranno uniformati in tutta l'Unione e per prevenire frodi e abusi verrà vietato l'acquisto di sim in paesi diversi da quello di residenza (paesi nei quali, ad esempio, si applicano costi d'acquisto inferiori).
RTL 102.5 registra, nel 2016, una raccolta pubblicitaria pari a 54 milioni di euro, in leggera flessione sul 2015, ma a fronte di previsione più fosche (si stimava un -10% su un anno che era andato molto bene anche grazie alle Olimpiadi di Rio), il consuntivo è decisamente positivo.