Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Mediaset e RAI si rivolgono ad Agcom contro la digital key di Murdoch? Calabrò: "Sul mio tavolo non c'è nulla"
Nei giorni scorsi era circolata la notizia di una richiesta di intervento sul caso "digital key" avanzata da RAI e/o Mediaset ad Agcom.
L'intervento dei due operatori televisivi nazionali sarebbe stato mirato, sempre stando alle voci in circolo, a verificare la conformità alle disposizioni normative in materia della chiavetta USB con ricevitore DTT incorporato che permetterà agli abbonati Sky (in area di servizio del digitale terrestre) di ripristinare la piena visione dei programmi free di RAI e Mediaset oscurati dalla piattaforma sat di Murdoch (che con tale operazione ha di fatto fatto il primo passo nella direzione del digitale terrestre). La ricezione di un simile esposto è stata però negata da Corrado Calabrò, presidente dell'Agcom, che ieri, a margine di un convegno della Ericsson, si è così espresso: "Per ora ho sentito tante dichiarazioni ma sul mio tavolo non c'è niente". 
28/10/2009 07:44
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Tar del Lazio (sent. n. 03747/2017) ha confermato la sanzione di 200.000 euro comminata da AgCom a Sky Italia con un provvedimento risalente al 2008.
“Siamo delusi dall’intervento del Direttore Generale in Commissione Parlamentare di Vigilanza sul tema della Convezione di Servizio Pubblico. Ci saremmo aspettati un intervento con dati alla mano: entrate 2016, previsione entrate 2017 e 2018 e relativo progetto industriale”.
Intrattenimento in day time e talk show incentrati su casi di cronaca? Il direttore generare Rai Antonio Campo Dall’Orto potrebbe dire “Non parliamone più”, parafrasando il titolo della trasmissione di Rai Uno (Parliamone sabato) recentemente chiusa per le polemiche su uno dei suoi approfondimenti.
A+E television networks, emittente televisiva via cavo e satellitare statunitense, è un brand sicuramente ancor poco conosciuto in Italia.
Lo scorso 15 Marzo, durante la Conferenza stampa di Radiomediaset, il Ceo Paolo Salvaderi ha illustrato i risultati operativi del gruppo, mentre Pier Silvio Berlusconi – alla conclusione dell’incontro con i giornalisti - ha offerto spunti collaterali sulle vicende Mediaset: il contenzioso con Vivendi, l’acquisto del logical channel number 20 (argomenti già approfonditi in precedenti articoli), l’intoppo nei rapporti col giornalista Giuseppe Cruciani e l’affare Ei towers-RaiWay.