Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Rai 4 e Rai Gulp in diretta streaming gratis
(Internetwebonline) - Il portale web della Rai continua ad essere sempre più completo, superando anche l’offerta presentata sul sat e sul digitale terrestre. Dai oggi infatti, Rai.tv si arrichisce di altri due canali che si aggiungono ai 3 canali nazionali Rai Uno, Rai Due e Rai Tre, al canale sportivo Raisport più, agli altri 16 canali presenti in streaming e all’ultimo nato Uno su Mille. Si tratta di Rai 4 e Rai Gulp. Rai 4 è un canale nato a Luglio 2008 esclusivamente per digitale terrestre e satellite. Questo canale presenta un palinsesto indicato per un target giovane con serie americane cult, film e telefilm, cartoni animati, programmi musicali, e alcuni reality generalisti. In prima serata verranno trasmessi film d’autore, mentre in seconda serata una serie americana diversa ogni giorno. Rai Gulp invece è un canale interattivo nato nel Giugno 2007 al passo con i tempi e le aspirazioni del pubblico di riferimento, ma anche sicuro, affidabile e in grado di coinvolgere tutta la famiglia ed è particolarmente indicato ai bambini fino ai 12 anni. Gulp è l’esclamazione più famosa del fumetto internazionale che significa sorpresa e stupore. Un termine accattivante per i bambini perché appartiene ad un linguaggio che conoscono e per i genitori perché è stato il titolo di uno dei programmi storici della tv dei ragazzi. Come vedere Rai 4 e Rai Gulp in diretta streaming GRATIS? Entrambi i canali sono al momento visibili gratuitamente sia sul digitale terrestre che sul satellite tra i canali free-to-air e da Aprile/Maggio 2009 anche in streaming. Per poterli visualizzare innanzitutto è necessario risiedere sul territorio italiano (fa riferimento l’indirizzo IP). Per prima cosa dobbiamo collegarci al portale Rai.tv. Apparirà una web-consolle divisa sostanzialmente in 3 parti. Nella parte di sinistra abbiamo lo schermo dove verrà visualizzato il contenuto video scelto dall’utente (di default Raiuno). La tecnologia utilizzata per lo stream è quella di Microsft Silverlight (un’evoluzione di Flash) senza tempi di buffering. La qualità video è buona e la fluidità è ottima anche con molte connessioni attive contemporaneamente. Il plug-in per Internet Explorer di Sliverlight è disponibile qui se non lo avete già installato. Nella parte centrale della console è presente un telecomando virtuale che di cambiare canale, regolare il volume e interrompere lo stream. Infine nella parte di destra è presente il palinsesto completo del canale tv che si sta visualizzando. Come è facile intuire l’uso di questo strumento è molto semplice. In alternativa Rai4 è visibile anche con Windows Media Player al seguente link: http://212.162.68.13/rai4 con un’ottimo bitrate a 546 kbps. Il palinsesto di questa canale è molto ricco e comprende famose serie tv tra cui Merlose Splace, Beverly Hills 90210, Brothers and Sisters, Alias, Dead Zone e molti altri. In prima serata invece è in programma un film. Non mancano anche appuntamenti speciali con i reality-show della Rai.
22/04/2009 12:29
 
NOTIZIE CORRELATE
Spotify registra una forte crescita nell’ultimo semestre e raggiunge i 50 milioni di abbonati, distanziando Apple Music, fermo a 20 milioni di sottoscrizioni.
Negli Stati Uniti, la radio online è la seconda attività più comune nelle app dei dispositivi mobili con il 15% del tempo speso, seconda solo ai social network con il 29% e più diffusa dei giochi con l’11%.
Dal prossimo anno l’accesso ai contenuti in streaming di servizi SVOD sarà libero fra i paesi europei: questo è il contenuto nel recente accordo raggiunto da Parlamento e Consiglio Europeo.
Oltre all’aspetto primario di utilizzo musicale, ci sono altri aspetti che derivano dallo streaming e dall’utilizzo di tale servizio. Anzitutto la platea che si apre agli autori che si avvalgono anche dei servizi in streaming per la diffusione delle loro creazioni è quella degli internauti e quindi potenzialmente l’intero mondo di Internet.
Watchup è un’applicazione fondata nel 2012 da Adriano Farano che consente agli utenti di costruire un telegiornale personalizzato, scegliendo i propri video tra quelli delle fonti d’informazioni che aderiscono al progetto.