Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tlc. Colpo grosso per Giglio Group: acquisizione di M-Three SatCom per 2,65mln

Giglio Group, il polo multimediale quotato sull'Aim Italia/Mercato Alternativo del Capitale (sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana), ha annunciato di avere acquisito il 100% di M-Three SatCom, società italiana che esercita attività di fornitura di servizi e soluzioni per il settore broadcast radiotelevisivo e che vanta tra i propri clienti i principali network televisivi e radiofonici italiani ed esteri.
M-Three opera attraverso un’infrastruttura basata su due teleporti per trasmissioni via satellite inseriti in un network di fibra ottica con centinaia di punti di presenza internazionali, che permette alla società di estendere i propri servizi a operatori e broadcaster attivi in tutto il mondo. L’operazione da 2,65 mln di euro, cash, rientra perfettamente nella strategia di sviluppo globale di Giglio Group: l’acquisizione di un’importante infrastruttura di produzione e trasmissione come M-Three Com può sicuramente costituire un eccellente supporto alla diffusione dei canali e a notevoli economie di scala e di integrazione nella catena del servizio offerto. Secondo Giglio, M-Three presenta, inoltre, ampi potenziali di crescita, soprattutto a livello internazionale: nel 2014 ha chiuso con ricavi pari a 8,3 mln e un Ebitda di 586.000 euro, pari al 7%. Il Presidente di Giglio Group (foto), ha così commentato l’acquisizione: “Content is King, distribution is Queen! I canali televisivi di Giglio Group, uniti alla capacità distributiva in fibra e satellite di M-Three, rappresentano la nascita di una nuova generazione di società Media: una Media Factory 3.0, capace di gestire i propri contenuti a livello globale su tutte le piattaforme digitali esistenti, pronta ed in prima fila per le grandi sfide che le nuove tecnologie di fruizione, come Netflix, imporranno. L'accordo rappresenta un grande salto di qualità nella nostra attività, che confidiamo si tradurrà già dal 2016 anche in una forte crescita economica del Gruppo. Da oggi si apre un'autostrada tecnologica che consentirà di espandere i nostri canali in tutto il mondo, dotandoli della migliore tecnologia di trasmissione con fibra ottica e satellite, in grado di codificare ed erogare i nostri contenuti a livello globale in tempo reale. Oltretutto, considerati la leadership nel settore e il potenziale di M-Three a livello internazionale, riteniamo di aver concluso un'operazione molto positiva dal lato economico che porterà ritorni molto importanti per il Gruppo”. (S.F per NL)

01/10/2015 12:45
 
NOTIZIE CORRELATE
Giglio Group (Aim Italia-Ticker GGTV), prima società di e-commerce 4.0, annuncia tre nuovi importanti accordi siglati a livello nazionale nell’ambito Broadcast &Telco, per il prossimo triennio.
MedNuce Tv (La voce della Mesopotamia), emittente belga-curda che ha sede legale in Molise ed è diretta da Antonio Ruggieri, è stata oscurata dall'operatore satellitare francese Eutelsat pare su pressione del governo turco.
La direzione di Sky Sport passa a Massimo Corcione, che coordinerà sia l’aspetto manageriale che la redazione giornalistica. Marani lascia la direzione del Guerin Sportivo e diventa vicedirettore.
Insight, un nuovo canale televisivo internazionale satellitare in formato Ultra HD prodotto da Tern (Television Entertainment Reality Network), è stato presentato nei giorni scorsi a Cannes nel corso del Mipcom, il più importante festival internazionale della televisione.
Nessuna partita su piattaforme diverse da quelle di Premium, martellano gli spot autoreferenziali sull'offerta pay tv in onda sulle reti Mediaset, mentre altri avvisi on air ricordano che il 7 settembre Rete 4, Canale 5 e Italia 1 non saranno più sintonizzabili su bouquet satellitari diversi da Tivusat (modo più o meno elegante per dire che saranno oscurati su Sky).