Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv sat: Mosella (Pd) annuncia interrogazione a Tremonti su Tivùsat
''Cosa ha fatto la Rai, all'indomani del passaggio dei canali della tv pubblica al digitale terrestre, per aiutare gli utenti e spiegare loro come orientarsi nella nuova televisione? Come ha soccorso i telespettatori che improvvisamente si sono dovuti barcamenare nella giungla dei decoder e di tutti gli apparati necessari, o capire come sarebbe avvenuta la nuova sintonizzazione dei canali?'' Sono queste le domande contenute nell'interrogazione al ministro dell'Economia dal deputato del Pd Donato Mosella dopo l'apertura dell'istruttoria da parte dell'Agcom sulla piattaforma Tivusat per aver riscontrato una informazione insufficiente ai cittadini sul digitale terrestre. ''A questo proposito vorremmo sapere - prosegue Mosella - quale sia, all'indomani di quella che e' stata certamente la principale rivoluzione del sistema televisivo nel suo mezzo secolo di vita, la campagna d'informazione rivolta agli utenti messa in atto dalla Rai, utile a tutti i cittadini, ma soprattutto per aiutare ad orientarsi le fasce che avrebbero incontrato le maggiori difficolta'''.
16/09/2009 10:58
 
NOTIZIE CORRELATE
Sebbene il pubblico tenda a prediligere sempre il digitale terrestre, aumenta il bacino di utenza della tv satellitare: questo il dato emerso dalla nuova edizione di Ergo Research del 2016, in merito ai “DigitalTRENDS” (indagine condotta su 4000 utenti che si focalizza su piattaforme e device connettibili, fra possesso, combinazioni di utilizzo e giudizi sui contenuti).
Agcom diffida Wind e Tre (recentemente fusesi in un’unica società) dal consentire agli utenti l’utilizzo di due servizi streaming di proprietà senza consumare il traffico dati previsto dal piano di abbonamento.
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Ai fini del versamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2017 attraverso la delibera in titolo adottati i seguenti documenti, che costituiscono parte integrante e sostanziale della delibera in parola: a) modello telematico “Contributo SCM – anno 2017”, di cui all’art. 4, comma 1, della delibera n. 463/16/CONS (allegato A alla delibera in oggetto); b) “Istruzioni per il versamento del contributo dovuto all’Autorità per l’anno 2017 dai soggetti che operano nel settore delle comunicazioni elettroniche e dei servizi media” (allegato B alla delibera in oggetto).