Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv, Sky, serie tv ed eventi speciali: il motore della crescita di Fox Channels
In un mondo in cui il piccolo schermo perde l’11% degli investimenti pubblicitari, le emittenti di Fox Channels, trasmesse sul satellitare, crescono del 4%. Come? Grazie a telefilm e serie tv: è questo il segreto del successo della Fox. Forti di un marchio internazionale, apprezzato e popolarissimo, i contenuti di Fox si confermano, per l’ennesimo anno, un investimento più che sicuro. E’ quel che pensano tanti telespettatori, ma soprattutto molti tra i principali player del mondo della pubblicità. I numeri parlano chiaro, in un mercato in cui gli investimenti pubblicitari sono in calo, la raccolta di Fox Channels rimane in costante crescita. Merito delle serie tv più amate dai telespettatori statunitensi. Ma anche di un management aggressivo, che ha saputo vendere al meglio i gioielli di casa. Una percentuale significativa del fatturato è, infatti, generata dalla pubblicità raccolta in occasione delle iniziative speciali. Appuntamenti speciali attorno a un tema, a cui si propone di legare l’immagine della propria azienda, realizzando qualcosa di fortemente customizzato (vedi per esempio l’evento-visita al museo di storia naturale di Milano, per l’uscita del dvd de Una Notte al Museo con Ben Stiller). Una formula che ha dimostrato di poter funzionare e il cui utilizzo, nel corso del 2008, è cresciuto del 40%. Un indice destinato ad aumentare, anche grazie al lancio di nuovi canali. E’ in arrivo infatti quella che si configura come una vera e propria chicca per gli appassionati del genere: Fox Retrò, i cui contenuti saranno interamente dedicati alle serie tv più amate e popolari degli anni 70 e 80 (Starsky & Hutch, Charlie’s Angels, Love Boat, Magnum P.I., etc.). Fox Channels punta in questo modo ad attirare l’attenzione dei 40enni nostalgici, target interessante anche per le agenzie pubblicitarie. Nessuno dubita sul fatto che l’operazione avrà successo. (Davide Agazzi per NL)
 
23/07/2009 11:12
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Tar del Lazio (sent. n. 03747/2017) ha confermato la sanzione di 200.000 euro comminata da AgCom a Sky Italia con un provvedimento risalente al 2008.
A+E television networks, emittente televisiva via cavo e satellitare statunitense, è un brand sicuramente ancor poco conosciuto in Italia.
In un articolo del 15 marzo, pubblicato sul blog ufficiale di Viacom (Visual & Audio Communications - conglomerato di media statunitense con vari interessi in tutto il mondo nei canali televisivi satellitari e via cavo), si legge: “Insieme a Fox Networks Group e Turner siamo lieti di annunciare la nascita di OpenAP, la piattaforma avanzata di rilevazione audience nel settore televisivo”.
Sky Italia diventa il terzo polo della produzione e distribuzione cinematografica nazionale, ma le concorrenti storiche del mercato Rai con Rai Cinema e Mediaset con Medusa film non sembrano preoccuparsi eccessivamente.
Il gruppo Fox si tinge di rosa con il nuovo portale tutto al femminile, FoxLife.it, ma non solo: spinta in avanti per serie tv ed investimento concreto nel digitale.