Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv, Spagna: fusioni tra tv per fronteggiare la crisi
(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Dopo Telecinco e La Sexta, anche Antena 3 e' pronta a esaminare progetti di integrazione con altre emittenti televisive spagnole. "Dobbiamo analizzare tutte le opzioni - ha detto Silvio Gonzalez, amministratore delegato del gruppo controllato da Planeta e da De Agostini -.
Lo faremo senza fretta, non crediamo alla concentrazione per la concentrazione". Ribadendo l'assenza di un'urgenza per la realizzazione di operazioni straordinarie, il manager ha sottolineato come eventuali fusioni debbano creare valore per gli azionisti e fondarsi su un credibile progetto di impresa. Dall'adozione del decreto legge del 20 febbraio scorso, con cui il governo spagnolo ha aperto la strada alla concentrazione nel settore televisivo duramente colpito dalla contrazione del mercato pubblicitario, si tratta della terza uscita allo scoperto per i principali gruppi media privati spagnoli: in precedenza avevano ammesso di pensare a fusioni con altri canali sia La Sexsta, controllata da Mediapro, sia la controllata Mediaset Telecinco. In Spagna sono attivi a livello nazionale quattro emittenti privati (oltre ai tre citati anche Cuatro) e due reti pubbliche (Tve 1 e Tve 2).
18/04/2009 07:52
 
NOTIZIE CORRELATE
La stazione romana Radio Globo, superstation della famiglia italobrasiliana Benvenuti-Dantas ha dato vita a Beat Globo, una nuova stazione internazionale di musica dance-house, con sonorità deep, tecno, elettroniche ricevibile (per ora) soltanto ad Ibiza su Fm 94.400 MHz ed in webcasting. (R.R. per NL)

Rcs Mediagroup ha recentemente firmato un accordo di locazione con il gruppo Mediapro per una delle due frequenze di Veo Tv, che fa capo alla controllata spagnola Unidad Editorial.
RCS rifiuta l’offerta di 60 mln per VeoTv di Secuoya; si parla di affitto di uno dei canali a disposizione della controllata, probabilmente al gruppo Discovery.

Mediaset, tramite la sua controllata spagnola, ha comprato il 40% di Digitals de Catalunya, la società che gestisce il network 8 Tv, quattro canali tv che a Barcellona e dintorni ad oggi si piazzano al settimo posto tra la concorrenza.
La notizia è stata data dal quotidiano spagnolo El Paìs, spiegando che il deal (di cui non sono note le cifre)

“Una cosa che ci sta colpendo positivamente è la ripresa del mercato in Spagna che ha un riflesso sui nostri numeri” così l’Ad di Rcs, Pietro Scott Jovane, ha detto all’inaugurazione della rinnovata libreri Rizzoli annunciando che nel terzo trimestre i ricavi lordi della raccolta pubblicitaria “crescono a doppia cifra”, un risultato “un po’ al di sopra delle nostre aspettative”.