Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
UK: Radio Council, l'eterna rinascita del digitale
(Radio Passioni) - Ormai è una eterna rincorsa al rilancio. La radio digitale, basata su sistemi e tecnologie sviluppati ormai quindici anni fa, non "nasce". "Rinasce", due, tre, mille volte. E ogni volta viene accolta dall'indifferenza del mercato, dalla scarsità di componentistica, soprattutto da una quasi totale apatia dei consumatori, che continuano imperterriti ad ascoltare la radio in FM. La radio digitale continuerà a rinascere, molto probabilmente, fino a quando i regolatori non decideranno di imporla ex lege, con una transizione forzata dall'analogico (che verrà spento, l'unico modo per far cambiare la radio) alle modulazioni digitali. Lunedì il Guardian ha organizzato l'edizione 2009 di Radio Reborn e per l'ennesima volta BBC ed emittenti commerciali, reduci dal fallimento, lo scorso anno, del lancio della nuova rete DAB in Gran Bretagna destinata agli operatori privati, hanno annunciato la "nascita" del Radio Council. Si tratta di una nuova entità che dovrebbe - strano a dirsi - promuovere la radio digitale in Gran Bretagna, la nazione dove la "nuova" radio ha avuto un "grande" successo riuscendo però a raggiungere meno del 20 percento dell'audience. Trovate qui il commento di John Plunkett sul Guardian mentre quello che segue è la notizia apparsa su PaidContent.uk
Radio Reborn: New Online Player, Nokia DAB, Rules Call

By Robert Andrews - Mon 27 Apr 2009

The BBC and commercial radio operators have confirmed earlier-reported plans to team for an online player initiative. GMG Radio, Global Radio, Bauer Media, trade body The Radio Centre and the corporation are together creating The Radio Council to jointly push DAB, which is so far considered to have garnered insufficient take-up.
Isn’t there already a radio industry group? Yes, The Radio Centre is it, but that’s for the very commercial operators who, thanks to fragmentation and falling radio ad income, are so challenged. Teaming with the Beeb for the new group, they plan a new online live radio player that includes all UK stations, a common EPG across all devices (good luck!) and a roster of exclusive digital-only content. The plan first surfaced in March, when reports said the proposal would also include a catch-up player nicknamed “Radio Plus”. Of course, the BBC’s own channels are already on its iPlayer as live and as catch-up - Auntie is keen to share her iPlayer infrastructure.
At MediaGuardian’s Radio Reborn conference where the announcement was made Monday morning, radio proprietors fretted about the success of DAB and looked ahead…

—BBC audio and music’s multiplatform and interactive commissioner Mark Friend: “We have to get Nokia (NYSE: NOK) to put DAB in (to mobile phones), to get to a point where it’s viable. We have to make the switch away from analogue. Nokia has political reasons they haven’t put DAB in yet - now that things have changed a bit, it’s time to have another push.”

—GMG Radio CEO Stuart Taylor called on Ofcom to relax rules barring on-air promotion of online sponsored content.

29/04/2009 07:43
 
NOTIZIE CORRELATE
"Con una decisione che segue di poco l'avvio della procedura di parziale switch-off dell'FM in Norvegia, anche la Svizzera annuncia la procedura di revisione del testo dell'ordinanza sulla radiotelevisione (ORTV), da parte del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC).
Il mercato pubblicitario del Regno Unito non ha subìto contraccolpi dall’effetto Brexit. Nel terzo trimestre del 2016, cioè nel periodo post-referendum, gli investimenti nell’advertising sono cresciuti del 4,3% (rispetto ai tre mesi precedenti) e per il 2017 è previsto un aumento attorno al 3,2%.
Negli Stati Uniti, la radio online è la seconda attività più comune nelle app dei dispositivi mobili con il 15% del tempo speso, seconda solo ai social network con il 29% e più diffusa dei giochi con l’11%.
Siamo al delirio: per (tentare di) risolvere il problema dell'insufficienza delle frequenze per lo sviluppo della radiodiffusione sonora in tecnica digitale terrestre (DAB+), Giacomelli inventa la riassegnazione della banda VHF aprendo la porta ad un ginepraio di ricorsi giudiziari da parte di network provider DTT che nell'ultimo quadrimestre 2016 si sono visti assegnare proprio le frequenze che lui vorrebbe ora ridistribuire.
"Sarà convocato a breve dal Sottosegretario alle Comunicazioni, Antonello Giacomelli un Tavolo per il rilancio del digitale radiofonico e per il riordino delle frequenze, a sostegno di un comparto mai così innovativo come in questa stagione ma che ha necessità di impulsi positivi per una evoluzione tecnologica e industriale".