L'iPad contribuisce a spingere l'editoria fuori dalla crisi