Radio: pubblicità nazionale in discesa. La colpa è la mancanza di dati d'ascolto attuali e condivisi