Internet mobile: lo spettro non basta più, l'imperativo è condividere