Editoria in crisi, ma Vanity Fair fa eccezione